Skip to content

Anubisticamente corretto

Dato che ormai il sistema ci fracassa le divine sfere con la imposizione del “politicamente corretto” il Profeta è tenuto a dire la sua per cui deve tediarti con una “storia della dittatura spiegata facile”.

C’era un tempo in cui i sovrani, dittatori e capi delle religioni decidevano cosa fosse vero o falso e cosa tu potessi dire ed era assolutamente normale. In qualche dittatura dovevi anche stare attento a pensare. Chi manifestava un pensiero diverso dagli altri veniva imprigionato, torturato, ucciso o spariva misteriosamente.

Le dittature si sono trasformate in quelle che gli “spenti” chiamano democrazie e gli illuminati “democrature”.

Alla nascita le democrazie chiacchierano di libertà di pensiero e di parola per potersi imporre senza grosse resistenze. Lentamente ma inesorabilmente gli stati si ingrossano e aumentano i loro interessi e le loro collusioni. Il politico non è a caccia di potere per poter aiutare gli altri (come pensano gli Spenti) ma per aumentare il suo potere contrattuale nello scambio di denaro e favori.

Va da sé che aumentano i sistemi di controllo sulla popolazione tanto c’è gente che è “contenta perché non ha niente da nascondere”. Il Profeta crederà a queste persone solo quando pubblicheranno l’indirizzo della webcam che monteranno in bagno e in camera da letto visto che non hanno niente da nascondere.

I pennivendoli (Giornalisti per gli Spenti) sono fondamentali in tutto questo processo per raccontare qualsiasi balla sia loro richiesta dal potere di turno quindi oliare gli ingranaggi destinati a schiacciare la popolazione.

Più tutto questo sistema diventa costoso più i politici hanno bisogno di soldi e cominciano a fare dei debiti a nome del popolo. Il noto “Debito Pubblico” sono soldi che loro spendono per aumentare il loro potere ma sono soldi che pagherai tu. Puoi pregare il Dio Cane quanto ti pare ma prima o poi li pagherai.

La Finanza compiacente promuove ideologie che supportino l’aumento dell’indebitamento perchè è il suo utile. Più debiti, più interessi e maggiore controllo.

Qualsiasi ideologia supporti la creazione di più debito è finanziata e divulgata dalla finanza stessa (socialisti, keynesiani ecc… ) Quando il debito pubblico è sufficientemente alto da essere impagabile i politici di uno stato non contano più niente. La Finanza assume il diretto controllo dello stato sovraindebitato e se non gli viene concesso lo fa fallire. A questo punto la Finanza e le multinazionali governano le nazioni e anche la finta “democrazia” si rivela per quello che è. Lo stato è sotto il pieno controllo di poche persone, torna ad essere una dittatura come prima.

Rimane un problema: Il potere necessita di reintrodurre i sistemi di censura e di controllo senza imporlo di colpo per legge altrimenti anche gli Spenti capirebbero che li stanno fregando e magari in molti inizierebbero a invocare Anubi creando problemi ai manovratori.

A questo punto si inventano “L’odio”, il “politicamente corretto” ecc… con martellanti campagne mediatiche volte a creare problemi ai più deboli convincendoli di essere “odiati” e che devono odiare il supposto odiatore. Convinti di essere perseguitati si attivano a difendersi dal nulla creando dei problemi agli altri che si facevano anubisticamente i cazzi loro.

A questo punto si impone come parlare e cosa dire.

Pena la censura che viene accolta dai più rumorosi e dai media finanziati come una benedizione.

La censura opera indiscriminata aumentando la sua pervasività nell’indifferenza dei più ma con gli applausi degli “odiati”. Le persone non sono più persone ma bianchi, neri, gay, etero ecc… A questo punto la censura è istituzionalizzata e la libertà di pensiero e di parola non esiste più. La Finanza governa indisturbata.

Le “minoranze” che avevano potuto raggiungere una condizione di libertà e parità grazie proprio alla libertà di pensiero e di parola hanno svolto perfettamente la loro parte di “carne da cannone” in questa guerra contro la libertà. A questo punto i “gestori del nuovo sistema” possono fare qualsiasi cosa, compreso farti iniettare qualcosa che non si capisce cosa sia e del quale loro non rispondono, e quest’ultima è stata solo una prova generale che ha funzionato piuttosto bene.

Questo “nuovo sistema“, che a questo punto è una dittatura vera e propria, non avrà problema a rifare ciò che hanno fatto tutte le dittature nell’intera storia del mondo: Perseguitare le minoranze tanto nessuno può più dire nulla. Tutti devono fare e dire ciò che vogliono loro.

Riassumendo: il “politicamente corretto” è una istanza di controllo operata dalla finanza che usa le divisioni per raggiungere l’obiettivo di applicare la censura e chiunque applauda è un Spento.

Il buon Anubista, oltre che adorare Anubi finché non verrà censurato, non può fare altro che stare a guardare cercando di impegnarsi nei principi dell’Anarcanubismo. Il Profeta, parafrasando, saluta ricordando agli Spenti che “ogni volta che cederanno un po’ di libertà per avere qualcosa non avranno più nulla”:

“La libertà non può che essere tutta la libertà; un pezzo di libertà non è la libertà.”

Max Stirner

Entra nel Dis-Ordine degli Anubisti

Unisciti a questa banda di idioti illuminata congrega di adoratori di Anubi, l’unico vero Dio Cane

Altre Rivelazioni Anubistiche

Una anubistica osservazione sui recenti stupri

Il profeta non segue l’informazione italiana ma qualcosa purtroppo gli perviene. Ogni volta ovviamente adora Anubi intensamente tipo: “Dio Cane, ma che paese di merda!” La cosa

Il Profetello, la moto e l’incontro con la politica

Il Profetino (qui) crebbe e divenne Profetello. Tra una impennata con il motorino perennemente guasto e qualche grippata con adorazioni intensissime, le sue conoscenze evolvevano. Parimenti aumentava

Perché aderire all’Anubismo

E’ stato chiesto al Profeta perché aderire all’Anubismo e il Vecchio rincoglionito Profeta ha deciso di scrivere qualche riga a proposito. L’Anubismo è la prima e unica