Skip to content

Le "certezze" anubistiche

Gli adepti sanno che il Profeta sembra aver la mania di distruggere certezze: purtroppo in nome delle “certezze” sono stati fatti i peggiori danni della storia del mondo.

Il Profeta da buon rompicoglioni illuminato ha scritto tante cazzate riflessioni illuminanti. Pescando a caso da un vecchio manoscritto dedicato alla femminilità:

“Prova a stare immobile una decina di secondi… sei immobile?

Bene, cioè male, stai girando attorno al centro della terra a circa un migliaio di km all’ora.

Non è una bella sensazione vero? In più aggiungi che ti stai anche muovendo nello spazio, rispetto al sole, a 100’000 km all’ora.

Sei ancora immobile? Bene!

Tutto il sistema solare viaggia nello spazio a 1’552’000 km all’ora ( un milione cinquecentocinquantadue mila km/h). Tu stai sempre immobile mi raccomando…

Sei come una bilia in una lavatrice in centrifuga buttata giù da un grattacielo convinto però di essere immobile.

Sublime!

O è tutto falso oppure l’umano si è evoluto con sensori in grado di percepire
l’accelerazione relativa ma non la velocità.

Cioè per sopravvivere hai sviluppato dei sistemi che ti permettono di prenderti per il culo da solo. Sei sempre immobile vero?

La vita sociale è esattamente identica… una ricerca dei modi per non accorgersi di quanto si viene presi per il culo; questi sistemi sono tanto più efficaci tanto meno ti rendi conto di averli prodotti tu stesso.

Qualcuno dice che la terra in realtà sia piatta e immobile ma non è questo l’argomento del libro.

A livello filosofico in molti hanno approcciato l’argomento, ma, sicuramente, il Mito della caverna di Platone rimane quello più rappresentativo.

Chi però coglie il problema in due righe è Nietzsche: “Sulle vette è più caldo di quanto non si immagini nelle valli, soprattutto d’inverno. Il pensatore coglie il significato di questa similitudine”.

Gli abitanti delle valli rappresentano coloro che, non indagando, hanno una visione meno “alta”, più limitata della realtà.

Le vette rappresentano il luogo di residenza di chi pensa, che ha una visione più “dall’alto” sia pure molto “scomoda” (sulle vette fa freddo) della realtà.

Chi non indaga pensa che, chi lo fa, sia “cinico”, che soffra, che non abbia una bella vita, paranoico ecc… In realtà non è così (è più caldo di quanto si immagini) è lo è soprattutto quando “il gioco si fa duro”, nei momenti più difficili (d’inverno).

Cari Anubisti, non impegnatevi a stare immobili, non è possibile; non cercate facili certezze, è comodo ma falso.

Impegnatevi a capire cosa si sta muovendo intorno a voi, o meglio quanto voi siete in movimento rispetto alla realtà; E’ l’unico modo di tentare di comprenderla.

Il problema non è che le persone siano ignoranti. Il problema è che le persone sono istruite quel tanto che basta per credere a ciò che è stato loro insegnato e non abbastanza istruite per mettere in dubbio qualsiasi cosa da ciò che è stato insegnato loro.” Richard Feynman

Che Anubi sia con voi e vi aiuti nella ricerca della verità.

Entra nel Dis-Ordine degli Anubisti

Unisciti a questa banda di idioti illuminata congrega di adoratori di Anubi, l’unico vero Dio Cane

Altre Rivelazioni Anubistiche

Perché aderire all’Anubismo

E’ stato chiesto al Profeta perché aderire all’Anubismo e il Vecchio rincoglionito Profeta ha deciso di scrivere qualche riga a proposito. L’Anubismo è la prima e unica

Come trovare l’ispirazione per nuove e originali Preghiere Anubistiche

Carissimo Adepto, da questo lato dello schermo oggi c’è il Grande Maestro Pheel.  Voglio darti il benvenuto da parte mia e del Profeta in questa nuova veste

Il Terraglandismo Anubistico.

Come indica il quarto precetto il buon anubista rifugge l’ignoranza. Il buon Anubista si informa, pesa l’informazione e archivia in attesa di ulteriori future analisi. Ma veniamo