Skip to content

Come ci hanno fottuto

Il Profeta è notoriamente rimbambito appassionato di podcast e similia.

Di recente gli è capitato di ascoltare conferenze di un noto psichiatra, saggista e opinionista che il Profeta non conosceva. Questo signore dice molte cose di grande buon senso ma ha una carenza che è comune a molti vecchi, per quanto saggi siano.

Tutti loro e, ripeto, anche quelli più sul pezzo, sembrano non accorgersi che, vari cambiamenti intercorsi nel tempo hanno letteralmente fottuto tutti coloro che si affacciano al mondo del lavoro da una decina di anni almeno, e siccome questa cosa porta il Profeta a enormi adorazioni anubistiche ha deciso di dire una stronzata la sua.

Da molto tempo ormai lo stipendio mediano non è più sufficiente a mantenersi e di questo i vecchi ricchi con ottima pensione retributiva sembrano non accorgersene.

Ciò che non vedono è che i più giovani si affacciano al mondo del lavoro in condizioni fortemente svantaggiate rispetto anche solo a trenta anni fa.

Il loro stipendio ha un potere di acquisto che è circa un quarto di quello dei “vecchi” a parità di mansioni e le possibilità di fare impresa, stante la pervasività dello stato e la complessità del mercato, sono davvero minime rispetto al passato.

I motivi di tutto ciò sono vari e ad analizzarli tutti, le divine sfere si romperebbero con certezza per cui ne citeremo solo alcuni, più che sufficienti comunque per dimostrare l’affermazione.

Vediamo un pò come si è modificato il potere di acquisto con qualche esempio.

Il Profeta ha cominciato a lavorare in una grande azienda negli anni ’80. Primo stipendio base 1’440’000 Lire.

Considerato che “pizza, birra e caffè” in una bella pizzeria costavano circa 5’000 Lire, chi in quel periodo iniziava a lavorare aveva un “potere di acquisto in termini di pizze” di 288 pizze.

Oggi, a pari impiego (trovandolo) una persona prenderebbe circa 1’400,00 Euro al mese, cioè circa 2’700’000 vecchie Lire.

Le “cattive aziende” lo stipendio l’hanno quasi raddoppiato quindi dovrebbero essere tutti ricchi.

Adorando Anubi per arrivare a fine mese ci si accorge che non è così. Cosa è successo? E’ molto semplice: siccome la “pizza, birra e caffè” nelle medesime pizzerie oggi costa, per difetto, circa 20 Euro, con lo stipendio odierno uno ci compra circa 70 “pizze”.

A parità di mansioni “ieri” un lavoratore usciva a mangiare la pizza 288 volte al mese, oggi 70.

Non fosse sufficiente il Grande Maestro Andrea ha di recente scritto un libro “L’inflazione sia con voi” su questo argomento sul quale si riporta come curiosità che il cono gelato due gusti negli anni 70 a Milano costava circa 100 lire… oggi 2,50 Euro cioè quasi 5’000 Lire cioè 50 volte di più!

Quindi un impiegato che negli anni 70 portava a casa circa 400’000 Lire si comprava 4’000 gelati al mese, oggi 560. Negli anni 70 un tramviere lavorando duramente manteneva moglie, figlio all’università e si comprava una bella casa. Oggi nonostante un aumento di stipendio di almeno 8 volte non riesce neanche più a mantenere sé stesso in affitto.

Il padre del Profeta, arrivato a Milano come dipendente di una grossa azienda nell’anno 1966 con un terzo del suo stipendio ha affittato un appartamento da 200 mq in centro a Milano, oggi lo stesso appartamento costa circa 2’400 euro al mese di affitto, cioè ci vogliono 7000 euro al mese di stipendio per trovarsi a pari condizioni. Quale giovane impiegato guadagna 7000 Euro al mese?

Chi ci ha fottuto?

Gli attori sono vari, ma la responsabilità prima è dello stato attraverso inflazione e tassazione.

Val la pena ribadire che, come spiega bene il libro citato, che è la cosiddetta inflazione è sempre e solo dipendente dalla stampa di denaro operata dalle banche centrali volta ad aumentare il potere di acquisto degli stati e dei loro amici rubando ricchezza a tutti gli altri cittadini.

Dalla inflazione non c’è, di fatto nessuna difesa.

Sei costretto a mettere a rischio il tuo capitale per ottenere rendimenti quasi sempre inferiori, quindi perdi comunque, in più devi anche dare il 26 percento di tassa sul capital gain allo stesso stato che ti ha obbligato a investire altrimenti con la “sua” inflazione ti consumava il capitale.

Un bel giochino. Ma ci hanno inculato anche peggio di quanto pensiate perché grazie alla deflazione tecnologica i più giovani dovrebbero essere molto più ricchi rispetto tanti anni fa, invece sono più poveri perché l’inflazione generata dalla stampa di denaro ha fatto in modo che i loro soldi valgano molto meno.

Una persona di buon senso, adorando Anubi, penserebbe che l’abbiano piantata di far diventare i nostri soldi carta straccia. Sembra proprio di no, in “loro” soccorso è arrivato il coviddi.

Pescando sempre i dati dal libro sopracitato:

Il bilancio FED esplose aumentando del 72% solo nei primi tre mesi della crisi pandemica per poi continuare a ingigantirsi, passando dai circa 4000 miliardi pre-covid fino al livello impensabile di 9000 miliardi del marzo 2022.

La BCE ha seguito a ruota. Perderemo di nuovo metà del nostro potere di acquisto,attraverso l’inflazione, ma “loro” diventano ricchi e la borsa prospera.

A furia di stampare soldi dal nulla anche tutto il sistema finanziario è una gigantesca bolla e quando scoppierà, come insegna la crisi del 2008, si trascinerà in merda anche tutta la produzione reale e molti si troveranno a perdere il posto di lavoro o a chiudere l’azienda senza capire il perché.

Per questo il Profeta rompeva le divine sfere di fare molta attenzione qui.

La morale è che grazie alla “valuta legale” gli stati (tutti) ci hanno fottuto.

In più manco ci sono più i posti di lavoro che c’erano una volta e non è vero che è “colpa dei computers” , è colpa del fatto che da una parte gli stati occidentali stanno distruggendo la produzione in diversi modi, dall’altra la produzione sta diventando un gigantesco “centro di speculazione” grazie sempre alla “finanza creativa”. (Le note Cirio e Parmalat erano aziende che producevano molta ricchezza ma sono fallite grazie a pasticci finanziari.)

Aziende enormi sono state distrutte da acquisizioni a debito distruggendo un mare di posti di lavoro. Il risultato è che i posti di lavoro scarseggiano e ve ne do una dimostrazione.

Negli anni ’50 i diplomati venivano “promessi assunti” addirittura prima del diploma, altri venivano contattati dalle aziende dopo il diploma.

Oggi chi ti ha contattato dopo la laurea? Nessuno?

Il Profeta non è mai stato un genio ma inviati tre curricula negli anni 80 ha ricevuto tre proposte di assunzione. Fino agli anni ’80 chiunque trovava lavoro e intendo proprio chiunque, senza sbattimenti.

Ribadisco: un lavoro che consentiva loro di mantenersi. Oggi il lavoro serve poco e capire chi sta producendo ricchezza reale è molto difficile.

La produzione è stata spostata in Asia e Africa per diminuire i costi al fine di importare prodotti a un prezzo minore.

Come mai, allora i prezzi continuano ad aumentare?

Nel frattempo anche le tasse, comprese quelle indirette sono aumentate esponenzialmente contribuendo indirettamente anche all’aumento di tutti i prezzi di prodotti e servizi. Evitiamo analisi di cuneo fiscale ecc… perchè diventerebbe noioso.

Molti si intestardiscono sull’IRPEF ma quella è una piccola parte di quello che vi costa la fiscalità. Il Profeta ci tiene solo a farvi un semplicissimo esempio per comprendere la complessità del quadro.

Supponiamo che chiamate un idraulico che vuole 40 euro per due ore di lavoro. L’idraulico deve pagare complessivamente un buon 60 per cento tra tasse dirette e indotte. L’idraulico vi chiederà, semplificando, 100 euro per “mettersene in tasca” 40, più 20 di iva siamo a 120 Euro.

Voi dovete guadagnare 240 Euro pagare 120 di tasse e dare il rimanente all’idraulico: per dare 40 euro all’idraulico ne avete dovuti guadagnare 240.

E gli altri 200?

Tasse.

Se provate a fare un paio di passaggi vi renderete conto che tutto ciò non è più sostenibile.

Per aggiungere un carico di fregature sappiate che negli anni 70 la sanità era completamente gratuita, non esistevano ticket e praticamente tutti i farmaci erano pagati dallo stato.

Oggi se uno ha la sfiga di star male deve fare un finanziamento per pagarsi le cure!

Allora quando un vecchio saggio vi viene a dire che dovete farvi il culo,
perché lui facendosi il culo è diventato ricco,
adorate a gran voce Anubi mandandolo molto rispettosamente a fare in culo.

Chi inizia a lavorare oggi dovrebbe lavorare almeno 4 vite per avere il potere di acquisto di chi lavorava negli anni 70. In più quando finirà di lavorare non vedrà più la pensione “retributiva” o le baby pensioni che hanno preso questi signori, che per la cronaca stanno pagando i più giovani!

La pensione a ripartizione è una delle tante truffe che lo stato si è inventato per fottere i soldi ai più giovani!

Una chicca: c’era una volta l’INPDAP che era la cassa previdenziale dei dipendenti statali. Nel 2012 è stata accorpata all’INPS.

Sapete perchè? Perchè lo stato non ci ha versato i contributi dei dipendenti pubblici e la cassa era vuota. (Lo stato risulta essere il più grande evasore di contributi previdenziali di sempre).

Indovinate un pò chi sta pagando le pensioni degli statali, in pensione anche da quarantanni?

Si esatto, i più giovani!

Allora quando vi dicono che “i giovani d’oggi in sede di colloquio assunzionale chiedono lo stipendio” rimandateli anubisticamente a fare in culo!

Se il mio stipendio non mi consente di mantenermi è chiaro che devo parlare di soldi.

Nella preistoria, il Profeta ha scelto l’azienda che prometteva di più in termini di formazione senza badare allo stipendio ma era perché qualunque stipendio garantiva di potersi mantenere, oggi non è più così.

E’ evidente che uno oggi debba parlare di soldi!

Le sfere son già sufficientemente rotte per cui Il Profeta chiude con una richiesta per gli adepti più giovani: La prossima volta che qualche “vecchio” vi dice che lui si è fatto il culo e ”ha fatto i soldi” rispondetegli che ai suoi tempi l’ha fatto chiunque, fategli leggere questo articolo e chiedetegli se è vero ciò che si è scritto.

Dopodiché chiedetegli perché voi vi trovate in questa condizione.

Dire che è “colpa dei vecchi” come sento dire, è vero solo in piccola parte perché in realtà, come si è ben capito ultimamente, nessuno ha un vero potere su ciò che quattro gatti statali decidono. Quindi, come non contano un cazzo i più giovani, perché lo stato fa il cazzo che vuole, così non contavano un cazzo i vecchi.

Se proprio bisogna cercare dei responsabili individuateli nello stato e in coloro che dicevano (e qualche Spento lo dice ancora) “ci vuole più stato”.

Quando un amico del Profeta gli dice che “quel fancazzista” di suo figlio non trova lavoro e passa il suo tempo a studiare “zampogna” il Profeta gli risponde di ringraziare Anubi perché almeno impara a suonare la zampogna!

Che cazzo dovrebbe fare? Quali aziende oggi assumono con programmi di formazione veri?

E andare a lavorare per non riuscirsi a mantenere né sviluppare una professionalità, che cazzo di senso ha?

Ovviamente il buon Anubista fa tutto il possibile per almeno tentare di mantenersi, ma non tutti sono buoni anubisti e il Profeta, in tutta onestà , non si sente minimamente di condannarli.

Come già scritto qui una difesa c’è.

Che Anubi sia intensamente con voi in particolare quando qualche vecchio dice “quanto era bravo lui”.

Il Profeta.

P.S. Se sta rottura di sfere è stata sufficiente per spiegare come siamo stati fottuti dal Stato anche grazie alla sua “valuta legale” di merda consideratevi già Illuminati, se invece avete ancora dei dubbi leggetevi questo: “L’inflazione sia con voi”.

Se hai trovato queste riflessioni interessante vai alla continuazione: “Come ci hanno fottuto II”

Entra nel Dis-Ordine degli Anubisti

Unisciti a questa banda di idioti illuminata congrega di adoratori di Anubi, l’unico vero Dio Cane

Altre Rivelazioni Anubistiche

L’Anubistico Fato

L’Illuminata Arta ha chiesto di recente al Profeta cosa ne pensasse del “Fato”. Il Profeta, essendo in una condizione di carenza alcolica che notoriamente provoca una malattia

L’ Anubistica meraviglia

Come già visto mantenere una componente infantile è fondamentale per molti aspetti. Prego l’adepto di approfondire qui. Un altro aspetto importantissimo è la “meraviglia”. La Meraviglia viene

Chi fact-checka i fact-checkers? Le perplessità Anubistiche

Come indica il quarto precetto (approfondire qui i precetti) il buon anubista rifugge l’ignoranza. Per rifuggire l’ignoranza legge, si interessa di tutto ma cerca di evitare di